Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, ACRAF S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). ACRAF S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Angelini it

Gengivite

Quante volte mentre ci laviamo i denti con spazzolino o col filo interdentale ci rendiamo conto che le nostre gengive stanno sanguinando? Non spaventiamoci ma, al contrario, curiamo le nostre gengive che a causa della gengivite possono diventare gonfie, arrossarsi, ed infiammarsi.

Come? La parola d’ordine è igiene orale quotidiana. Una corretta pulizia della nostra bocca dopo ogni pasto, evita che restino dei pezzetti di cibo fra i denti favorendo la proliferazione dei batteri e la formazione della placca e del tartaro, che avvolgono i denti ed infiammano le gengive causando bruciore e sanguinamento.

Il modo migliore per curare la gengivite è usare dentifricio, spazzolino, filo interdentale e, quando le gengive si infiammano, armarsi di un collutorio specifico. 

È importante anche l’appuntamento periodico con il nostro dentista di fiducia per la pulizia dentale che toglie placca e tartaro e salvaguarda la salute della nostra bocca.

Glossario

  • Placca* = patina incolore che riveste la superficie del dente, formata dal 90% dei batteri che vivono normalmente in bocca e dal 10% da sostanze contenute negli alimenti (carboidrati e proteine).
  • Tartaro* = strato solido e calcificato che si forma alla base del dente, dovuto a un accumularsi di placca batterica.
  • Parodontite* = grave infezione dei tessuti che circondano e sostengono i denti parodontali che comporta un possibile distacco dei denti dalla gengiva.

Stomatite

Afte, bruciore, gonfiore e addirittura febbre, questi sono i sintomi della stomatite, una malattia della nostra bocca che coinvolge non solo le gengive ma anche l’interno delle guance, il palato, le labbra ed addirittura la lingua. Nei casi più gravi, aumenta la salivazione, si gonfiano i linfonodi e si fa fatica a mangiare e bere.

Quali sono le cause di questa malattia? Una scarsa igiene orale, ma anche una gengivite troppo trascurata, batteri, virus o addirittura funghi, causati da malattie infettive o da un sistema immunitario troppo debole, carenza di vitamina B e squilibri ormonali.

Per prevenirla è importantissima una quotidiana cura della nostra bocca con spazzolino e filo interdentale, ma, quando ormai la stomatite si è diffusa, occorre disinfettare la bocca con prodotti antisettici ed antimicrobici.

Glossario

  • Afte* = piccole vescicole contenenti liquido che, rompendosi, danno origine a ulcerazioni bianco-grigiastre.
  • Linfonodi* = piccoli ammassi rotondeggianti che fanno parte del sistema linfatico e sono coinvolti nella difesa del nostro organismo.